Oggi gli espositori sono antiquari che provengono da ogni parte d'Italia e anche dall'estero. In questo tipo di mercato è possibile trovare le cose più diverse, dal mobile d'epoca agli oggetti di modernariato, dalla bigiotteria anche di grande pregio o di prestigiose firme della moda agli abiti e pellicce d'epoca, dall'antiquariato orientale ai tappeti anatolici e kilim, ai quadri, pizzi e tovaglie, stampe e libri antichi, per finire con gli oggetti più ricercati, di interesse quasi strettamente collezionistico.

Per tutta la durata della "Soffitta nella Strada" il centro storico di Sarzana si riempie di bancarelle di modernariato ed antiquariato, addirittura 150 che si estendono per i "carobi" in clima festoso pieni di luci e suoni che caratterizzano la manifestazione sin dalla sua creazione. Passeggiando per le strade del centro di Sarzana si respira "storia" in ogni angolo: via Mazzini, la via dei Palazzi storici, la Cattedrale di Santa Maria Assunta dove si può ammirare il crocefisso ligneo di Mastro Guglielmo del 1138, la chiesa di Sant'Andrea, dell'XI sec, Piazza Matteotti con i suoi antichi palazzi. Ed è proprio in questa cornice che nel mese di agosto si inserisce la "Soffitta nella Strada".

Per tutelare gli acquirenti è stata istituita la presenza "dell'esperto d'arte" che garantirà un servizio gratuito di consulenza ai clienti della Soffitta nella Strada. Gli ambulanti sono tenuti ad esporre il cartello che informa gli acquirenti del servizio offerto dall'esperto d'arte con tanto di orari e numero telefonico in cui lo stesso consulente sarà a disposizione presso il palazzo comunale. Inoltre lo stesso esperto, quest'anno, valuterà gli espositori della Soffitta nella Strada banco per banco al fine di verificare la qualità della merce in vendita con l'obiettivo di qualificare sempre di più il mercatino antiquario.